Vous êtes ici : Accueil › Recherche
› RECHERCHER
Titre
Auteur
Mot-clé
Année avant
Année après
Plus d'options

› AFFINER

› RESULTATS DE LA RECHERCHE  
220 résultats › Tri  › Par 
collection_x
Source : OpenEdition Books

Gabriel Tarde tra metafisica e sociologia

Domenicali, Filippo (1 sept. 2012)

1. Tarde, l’inattuale Sappiamo troppo poco di Gabriel Tarde. Ai più il suo nome è noto soltanto per essere stato il rivale sfortunato di Durkheim e per aver scritto praticamente un solo libro, Le leggi dell’imitazione. Altri lo conoscono per una lunga nota a piè di pagina dedicatagli da ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Della critica

Boltanski, Luc et al. (1 oct. 2014)

Che cos’è la critica sociale? Quali i suoi rapporti con una sociologia descrittiva che, in continuità con la tradizione weberiana, garantisca una determinata obiettività alle sue ricerche e ai suoi risultati? Queste le domande da cui prende le mosse la riflessione di Luc Boltanski che presenta ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Cogito diventa Imago: lo statuto plurale dell'arte da Nietzsche a Nancy

Bornino, Giuseppe (1 févr. 2012)

Appare di stringente cogenza che l’odierna riflessione filosofica prenda le mosse a partire da un assunto di fondo, che suona, allo stesso tempo, come un’impellente chiamata alle armi: l’ontologia non è stata ancora pensata, o, per meglio dire, è stata pensata a partire da un concetto di ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Capitolo V. L’umanista-interprete. Edward W. Said legge Glenn Gould

Gatto, Marco (1 mai 2014)

Mi sembra che la missione dell’umanesimo oggi, in musica, in letteratura, nelle arti o nelle discipline letterarie, sia una tutela delle differenze che non ceda al desiderio di dominare. […] La missione dell’umanesimo deve essere salvaguardare la differenza evitando la prevaricazione e la ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Moderni sovversivi

Tricomi, Antonio (1 oct. 2015)

Irragionevoli dannunziani Nei Quaderni del carcere Gramsci prova a spiegarsi le ragioni della pur «relativa popolarità “politica”» di D’Annunzio, resasi evidente e al contempo acuitasi nel 1919 con l’occupazione della città di Fiume. A determinare quel consenso contribuiscono, secondo il ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Libertà e conflittualità: alle radici del liberalismo politico

Corriero, Emilio Carlo (1 sept. 2010)

L’idea di Larmore secondo la quale in ambito politico non occorre far ricorso «a tutta la verità della quale possiamo avvalerci» si inserisce in un contesto filosofico più ampio oramai sostanzialmente accettato, secondo cui nell’epoca della compiuta secolarizzazione, non è più necessario ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Il “retrobottega”

Sozzi, Lionello (1 oct. 2014)

Une fois que la pensée mélancolique a récusé l’illusion des apparences, qu’advient-il ensuite? Que va découvrir celui qui a dénoncé autour de lui l’artifice et le déguisement? Lui est-il permis […] d’accéder à l’être, à la vérité, à l’identité intérieure, au nom ...

Voir plus d'informations | Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

4. La natura dell’io

Larmore, Charles (29 oct. 2008)

La lezione di oggi ha per oggetto il problema della natura dell’io, ed è suddivisa in due parti. La prima parte, negativa, esplora le difficoltà ricorrenti che incontrano i più importanti approcci all’io e alla soggettività nella filosofia moderna. La seconda parte, più positiva, delinea i ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Fotogrammi dal moderno

Tricomi, Antonio et al. (1 oct. 2015)

Hitchcock, Welles e Lang; Huston, Kubrick e Laughton. L’espressionismo, il noir e il western; Leni Riefenstahl, Germi e Altman. Il neorealismo e il poliziottesco italiani; Bellocchio, Haneke e Sokurov. Il cinema hollywoodiano dei nostri anni e i giochi di prestigio di Christopher Nolan. In ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Che cos’è il collettivo?

Nancy, Jean-Luc (1 févr. 2012)

1. Che cos’è un “collettivo”, una collettività o una comunità? In cosa consiste l’essere insieme? Non consiste solamente nel trovarsi gli uni accanto agli altri. Bisogna che l’essere “accanto” sia esso stesso compreso come altra cosa rispetto alla pura e semplice simultaneità ...

Voir la fiche de la ressource