Vous êtes ici : Accueil › Recherche
› RECHERCHER
Titre
Auteur
Mot-clé
Année avant
Année après
Plus d'options

› AFFINER

› RESULTATS DE LA RECHERCHE  
329 résultats › Tri  › Par 
collection_x
Source : OpenEdition Books

Premessa. Il dovere della cronaca: autobiografia e militanza

Orecchia, Donatella (1 janv. 2012)

[I]l primo dovere [del critico] è d’essere apertamente sé stesso […]. La critica ha il diritto, e il dovere di servirsi di tutte le armi lecite alla buona guerra […]. E non mi riesce facile pensare a un’arte nuova senza vederle fiorire accanto, e magari strepitare e imperversare, le ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

I principi in quiete

Hartmann, Eduard von (1 janv. 2012)

«L’inizio della filosofia è ciò che è prima dell’essere – prima dell’esistente, s’intende», divenuto, accidentale, datoci empiricamente... «In quanto è prima dell’essere, propriamente non è ancora nulla, cioè nulla in rapporto con […] l’essere al di là del quale noi siamo ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Introduzione all’etica medica

Premoli De Marchi, Paola (5 nov. 2013)

Quali rapporti ha l’etica con la medicina? Quali principi possono offrire un fondamento razionale alla deontologia professionale del medico, nella società pluralista contemporanea? Ha senso oggi parlare di beni che la medicina è chiamata a servire? Che criteri possono guidare il medico nella ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Fonti

Pizzo, Antonio (1 janv. 2013)

Bibliografia Aarseth, Espen J., Cybertext. Perspectives on Ergodic Literature, Baltimore, The Johns Hopkins University Press, 1997. Amaris, Lian, Approaching an analog-digital dialectic: the case of the Blue Man Group, in «Theatre Journal», The Johns Hopkins University Press, vol. 61, n. 4, 2009, ...

Voir plus d'informations | Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Un rivoluzionario comunista

Tinè, Salvatore (1 sept. 2014)

1. Le “leggende” che hanno riguardato Gramsci negli ultimi decenni, soprattutto nel periodo successivo alla caduta del Muro di Berlino e al crollo dell’URSS, sono state certamente tante. La più ricorrente e diffusa mi pare tuttavia quella secondo cui sia i sovietici, sia il Partito italiano, ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

4. Interactive drama tra videogioco e teatro

Pizzo, Antonio (1 janv. 2013)

1. Dramma e scrittura: un paradigma procedurale La contaminazione tra modelli algoritmici e scrittura drammatica si è sviluppata da un lato nel campo della interazione uomo-macchina (cioè la progettazione di sistemi digitali interattivi che abbia come obiettivo l’usabilità da parte degli utenti ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Lontane da casa

Battiston, Simone et al. (15 févr. 2015)

Nel contesto del crescente interesse per le tematiche e la prospettiva di genere nell’esame dei movimenti di popolazione in ambito globale, il volume si propone di fornire un contributo allo sviluppo della storiografia sulle migrazioni femminili italiane attraverso undici casi studio basati su ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

16. Fondazione dell’Œuvre

Altamura, Giuliana (1 oct. 2014)

Il racconto di Mauclair sulla fondazione dell’Œuvre ha quasi certamente dell’aneddotico, così come ancora più aneddotica appare la testimonianza di Lugné che, nel Sot du tremplin, spiega la scelta del nome come una pura fortuità: sarebbe stato Vuillard – co-fondatore assieme a lui e a ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

Segni dell’esclusione

Casiccia, Alessandro (1 mars 2016)

Con il tramonto del secolo xx, il conflitto delle classi si traduce sempre meno in pressioni rivendicative, dinamica salariale, mobilità sociale. La diseguaglianza assume nuove forme. Vengono erette nuove barriere; non solo quelle contrastanti le migrazioni, ma ancor prima quelle riguardanti i ...

Voir la fiche de la ressource

Source : OpenEdition Books

La reinvenzione del marxismo

Montanari, Marcello (1 sept. 2014)

1. Non parlerei di un preordinato disegno politico-culturale, quanto di una diffusa tendenza a ridimensionare la reale portata della riflessione gramsciana, perché essa, correttamente intesa, costringerebbe, sia gli apologeti del presente che i critici radicali, a ripensare integralmente le proprie ...

Voir la fiche de la ressource